lunedì 3 agosto 2009

LA MIA AGORÀ

Sarà per il nome, ma in questo Largo da amizade (amicizia) entre Cuba e Angola ogni domenica faccio nuovi incontri. Dopo Cezinho l’abusivo, Daniel e i camaradas ieri pomeriggio ho conosciuto una meravigliosa terna.
Ero tornato per fotografare alcuni dei massi di pedra rosa (laterite) che l’esercito di Fidel Castro portò a Luanda dalle regioni in cui, durante la guerra civile (1975-2002), l’MPLA e i cubani combatterono insieme l’FNLA (Frente Nacional de Libetação de Angola), la fazione indipendentista finanziata dagli Stati Uniti e dal Sudafrica.
Non appena estraggo la macchina digitale dalla borsa mi accerchiano Minguito (nelle foto in maglietta blu), Pedrito (in maglietta nera) e Paulão (in maglietta rossa): “Facci delle foto!”
Beh, ottimi soggetti per vivacizzare la pietra, no?
Punto l’obiettivo e i ragazzi si scatenano in eccentriche pose. L'Africa, i colori e le espresssioni da catalogo: per un quarto d’ora mi sento Oliviero Toscani.

Regione dello Zaire

Regione di Cabinda

Regione di Cuanza Sud

Regione di Luanda

Alla fine chiedo se hanno un indirizzo e-mail per ricevere le foto. Silenzio. Chiedo allora perché le hanno volute, se non potranno rivederle. Balbettano. Rimaniamo che gliele consegnerò stampate domenica prossima.

5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Spettacolare la maglietta da hockeysta canadese di Paulão!!!
    R

    RispondiElimina
  3. è da notare nella prima foto la scritta "zaire"...bresci mi meraviglio che tu non l'abbia scritto nel post...

    RispondiElimina
  4. Aaahh... i colori dell'Africa!
    Ma insomma, visto che non puoi scriverlo sul blog che ti "rovina lo stile", una mail su i noiosi argomenti "lavoro", "non.pericolosità delle strade", "zanzare", ecc... (la lista sai benissimo farla tu!) me la mandi o no???!

    RispondiElimina
  5. Roberto, non male pure la mia di maglietta, "Argentina Ruta 40", però non si vede...

    Zà, hai sempre ragione, il copyright su quella foto adesso è tuo.

    Becio, ho aperto il blog proprio per non scrivere 12 e-mails al giorno. Aspetta il post sulle zanzare, nel frattempo dacci di zampirone...

    RispondiElimina